Futuro roseo per la categoria dei droni da 300 grammi, nessun cambiamento normativo in vista

Smentite le voci speculative senza fondamento. Per ENAC i droni da 300g continueranno ad esistere così come sono anche per il prossimo anno


L'Italia per merito dell' ENAC, l' Ente Nazionale di Aviazione Civile, è stato uno dei primi Paesi al mondo a semplificare lo svolgimento del lavoro aereo con i mini e micro droni. Risalgono infatti ad Aprile del 2015 le prime intenzioni dell'ENAC di istituire una categoria di mini droni con caratteristiche considerate intrinsecamente inoffensive in grado di poter volare e sorvolare scenari urbani anche in presenza di persone non informate delle operazioni purchè non assembrate. Detto fatto, a Settembre del 2015 è entrato in vigore il nuovo regolamento sui SAPR che ha istituito questa nuova categoria per cui tutte le operazioni critiche si trasformano in non critiche e il pilota non ha l'obbligo di ottenere l'attestato di pilotaggio né di superare la visita medica aeronautica. Tuttavia, l'operatore deve garantire il rispetto delle regole della navigazione e deve usare un mezzo rispondente al regolamento, effettuando la prevista procedura di riconoscimento.

Dopo alcuni mesi dall'istituzione di questa particolare categoria, che aveva ed ha effettivamente dato una boccata d'ossigeno ad un settore che allora era quasi impossibilitato ad effettuare operazioni in scenario urbano, la FAA aveva deciso di esentare i droni da 250g dall'obbligo di registrazione in America. Ciò non significava che da quel momento in poi negli Stati Uniti si poteva volare dovunque con un mezzo da 250g, tuttavia questo fatto aveva condizionato enormemente l'opinione degli addetti al settore. Tanto che a Dicembre 2015 anche l' EASA aveva identificato nei 250g la soglia massima di peso per la categoria dei droni più facilitati dal punto di vista normativo. 

La cosa aveva costretto l' ENAC a emanare il famoso emendamento di Natale 2015 in cui aveva inserito l'obbligo di proteggere le parti rotanti dai contatti accidentali ai droni della categoria dei 300g. Questo perchè le stesse "Opinion" EASA consentivano di considerare intrinsecamente inoffensivo ( harmless ) anche un drone superiore ai 250g purchè adottasse elementi di mitigazione del rischio di provocare gravi lesioni in caso di impatto su una persona. Enac ritenne che un drone da massimo 300grammi di peso con velocità massima non superiore ai 60 km/h dotato di paraeliche fosse allineato con le direttive EASA e potesse essere considerato Harmless.

161 operatori, un anno e mezzo di voli e nessun incidente con i droni da 300g

E' passato un anno e mezzo da quando in Italia è stata istituita la categoria dei droni da 300grammi e oggi sono 161 i droni registrati appartenenti a questa categoria. Nonostante si presume siano quasi tutti impiegati negli scenari urbani, anche in presenza di persone non informate delle operazioni, non si è registrato alcun incidente grave dimostrando che ENAC ha avuto ragione nel far nascere questa fascia particolare di mini mezzi aerei a pilotaggio remoto.

Foto, video, sorveglianza, fotogrammetria, modelli 3D, gli ambiti dei droni da 300g

Analizzando l'elenco degli operatori riconosciuti in questa particolare categoria di droni superleggeri si evince che esistono due tipologie di mezzi: quelli dedicati alla fotogrammetria e alle fotografie aeree e quelli dedicati ai video ( promozionali low cost, etc ) sfruttando la stabilizzazione elettronica delle immagini. Tuttavia, l'evoluzione tecnologica genera ambiti di sovrapposizione. Oggi un mezzo da 300g progettato per fare fotogrammetria spesso riesce ad effettuare missioni di sorveglianza / monitoraggio registrando video mentre un mezzo con stabilizzazione elettronica delle immagini, pensato per puntare alla massima qualità video, riesce ad effettuare missioni di fotogrammetria e modellazione 3D scattando foto.

Per questi motivi i droni da 300 grammi godono di ottima salute e sono sempre più utilizzati. Abbiamo fatto una statistica basandoci sui dati ufficiali ENAC aggiornati a metà Novembre 2016. Su 161 mezzi: 
  • 82 ( 51% ) sono X300B del costruttore DXDRONE - droni lungamente testati ed ottimizzati che derivano dal Parrot Bebop 1 e che fanno della stabilizzazione elettronica delle immagini il loro punto di forza
  • 11 ( 6,8 % ) sono VRMapper del costruttore LASER NAVIGATION, mezzi pensati per rilevamenti e fotogrammetria aerea
  • 7 (  4% ) sono EZFLY del costruttore AD Precision Mechanics, mezzi principalmente dedicati alla sorveglianza
I restanti 61 droni riconosciuti sono costituiti da esemplari realizzati da note aziende come Italdron con il Mesh 250, Microgeo con il BeeCopter, Neutech con NT300 e da decine di esemplari autocostruiti singolarmente da aziende e privati, di cui un paio di dozzine realizzati ancora una volta su base Bebop 1 alleggerito ( FTD300X ) 

Nessun cambiamento normativo a breve sui droni da 300g

Da un po' di tempo a questa parte, soprattutto nelle ultime settimane, sono incrementate le voci prive di fondamento che speculavano sul fatto che in vista di una disposizione ENAC prevista per fine anno i droni da 300g fossero penalizzati a favore di quelli da 250g. Niente di più falso come ci ha confermato il segretario della FIAPR, Davide Savastano, che qualche ora fa ha interloquito con un responsabile ENAC.

" I droni da 300g sono importanti per ENAC e non verranno toccati dalle modifiche al regolamento previste tra qualche giorno che invece riguarderanno la proroga della scadenza dei vecchi attestati pilota e altre misure. La FIAPR da quando è nata è continuamente impegnata a salvaguardare gli interessi della filiera e degli operatori per questo abbiamo chiesto ad ENAC quanta verità ci fosse in queste voci. Penalizzare nuovamente il settore dei droni da 300g, che oggi è composto da più di 150 operatori, sarebbe molto controproducente ed ENAC poco fa ci ha confermato che questa categoria non verrà modificata." ci ha detto il segretario FIAPR.

COMMENTI

$title=0$hide=home

Se ti va, clicca su "mi piace" e seguici su Facebook

Raggiungici su GOOGLE +

Nome

>Drone,1,300 grammi,33,3DRobotics,14,A2,1,Action Cam,1,Aeromodellismo,26,Agricoltura,47,Aibotix,3,APM,9,APR,746,Archeologia con i Droni,7,Arducopter,43,Ardupilot,1,Assicurazione,2,Assicurazione. Droni,3,Assorpas,3,Autopilota,9,Bebop,32,Campi Fotovoltaici,2,CES2017,4,Cobra,1,Corso droni,6,Curiosità,2,Design,1,Disco,4,DJI,164,DJI Innovation,20,DJI Innovations,135,DJI Inspire 2,9,DJI Mavic,24,DJI S800,10,Dobby,1,Draganflyer,4,Drone,1545,Drone Droni,1,Drone Journalism,10,Drone Notizie,1,Drone Patent Trolling,1,Drone; Droni,1,Drone. Droni,1,Drone. Hardware,1,Drone. Notizie,1,Droni,926,Droni modelli,5,Dronie,2,Dronimodellismo,5,Dronitaly,46,Dronitaly 2016,9,Enac,3,esacottero,3,Eventi,51,Expodrone,8,Formazione,10,Fotogrammetria,79,FPV,54,FPV Racing,91,Geologia,3,Geomatica,2,Gimbal,5,Gimbal Brushless,31,GoPro,29,GoPro Hero 4,9,GoPro Hero 5,4,GPS,3,Ground Station,4,Handheld Gimbal,3,Hardware,452,Helicam,1,Hubsan,3,Incendio,1,inspire 1,2,Intel,1,ispezioni,5,Italia,1209,JARUS,1,karma,18,Lavoro Aereo,25,Le Prove di Quadricottero News,18,LiDAR,2,Linux,1,Mappatura,9,Matrice 100,2,MAV,3,Micro Drone,1,Micro Droni,31,Microdrones,5,Mikrokopter,23,mini drone,10,Mini Droni,94,Moni,1,Monitoraggio,172,Monitoraggio. Notizie,1,Multirotore,45,Multiwii,4,Norma,1,Normativa,293,Normativa EU,51,Notizie,1423,Notizize,2,Open Source,33,Openpilot,8,OSMO,4,Paparazzi,1,Paracadute,6,Parrot,67,Parrot. Notizie,1,Payload,2,Phandom,1,Phantom,41,Phantom 3,43,Phantom 4,20,Phantom 4 PRO,4,Polizia,3,Post Produzione,8,Prevenzione Incendi,5,primo contatto,19,Privacy,8,Quadricottero,274,Racing,1,Radio,1,rdcv,5,Recensione,4,Recensione Droni,21,Restauro,4,Ricerca e Soccorso,43,Rilevamenti,25,Rilevamenti Tecnici,80,Rilevamento,25,Riprese Aeree,250,Roma,2,Roma Drone Conference,78,Roma Drone Expo&Show,32,Roma Drone Urbe,13,SAPR News,589,Scatto Remoto,1,Scuola,79,Sicurezza,2,Simulatore di volo,6,SkytTech2015,1,Software,146,Solo,7,Sorveglianza,6,speciale romadrone,5,spettacolo,1,Sport,2,Stampante 3D,6,Syma,4,Tecnica,97,Tecnologia,10,Televisione,52,Termocamera,28,Terremoto,1,Topografia,3,Trasporto con Drone,2,Tutorial,54,UAV,1,VirtualRobotix,13,Wale Watching,3,Walkera,5,XAircraft,1,XIAOMI,1,Xiro,1,XK Innovations,1,Yuneec,4,
ltr
item
Quadricottero News: Futuro roseo per la categoria dei droni da 300 grammi, nessun cambiamento normativo in vista
Futuro roseo per la categoria dei droni da 300 grammi, nessun cambiamento normativo in vista
Smentite le voci speculative senza fondamento. Per ENAC i droni da 300g continueranno ad esistere così come sono anche per il prossimo anno
https://4.bp.blogspot.com/-M_QkpOC0NdY/WFLBFWHPMfI/AAAAAAAAT8s/Gy56WYVPLvMuQZgXq9Ia53VUO5H0sp6GgCLcB/s640/drone%2B300grammi%2Bconfermato%2Benac.jpg
https://4.bp.blogspot.com/-M_QkpOC0NdY/WFLBFWHPMfI/AAAAAAAAT8s/Gy56WYVPLvMuQZgXq9Ia53VUO5H0sp6GgCLcB/s72-c/drone%2B300grammi%2Bconfermato%2Benac.jpg
Quadricottero News
http://www.quadricottero.com/2016/12/futuro-roseo-per-la-categoria-dei-droni.html
http://www.quadricottero.com/
http://www.quadricottero.com/
http://www.quadricottero.com/2016/12/futuro-roseo-per-la-categoria-dei-droni.html
true
82792799756454696
UTF-8
Caricati Tutti i Posts Nessun post trovato VEDI TUTTI Leggi il Resto Rispondi Cancella la Risposta Cancella By Home PAGINE POSTS Vedi Tutti RACCOMANDATO PER TE ETICHETTA ARCHIVIO SEARCH TUTTI I POSTS Non è stato trovato quello che cercavi Torna alla Home Domenica Lunedi Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab Gennaio Febraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Gen Feb Mar Apr Maggio Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic adesso 1 minute fa $$1$$ minutes ago 1 ora fa $$1$$ hours ago Ieri $$1$$ days ago $$1$$ weeks ago più di 5 settimane fa Followers Segui CONTENUTO PREMIUM Please share to unlock Copy All Code Select All Code All codes were copied to your clipboard Can not copy the codes / texts, please press [CTRL]+[C] (or CMD+C with Mac) to copy