Entriamo al Roma Drone Expo, la fiera dei mezzi aerei a pilotaggio remoto



In questo articolo parliamo di: Italdron - ENEA - Archidron - Flying Eye - AD Precision Mechanics - FlyValue - RPAS Experts - Nimbus - Skyrobotic - Aerodron - Aibotix Italia - IDS Ingegneria dei Sistemi - Aermatica - SAPR Italia - Estrema Team - Pagnanelli Risk Solutions LTD - Superelectric -


A cura di:
Jacopo di Florio e Danilo Scarato

E' in corso la seconda giornata del Roma Drone Expo&Show. Una nuova giornata di sole, ed anche oggi è discretamente alta l'affluenza del pubblico. Durante la mattinata e nel pomeriggio sono previste presentazioni, conferenze  e tavole rotonde su vari argomenti. Il programma completo è visibile a questo link: romadrone - workshop


Superiamo i cancelli ed entriamo anche noi all'interno dell'area espositiva. Si tratta di un campo di calcio ai cui bordi sono stati allestiti gli stand degli espositori. Appena entrati la nostra vista viene


catturata dal mockup del Predator, il drone a disposizione dell'Aeronautica Militare Italiana, e da un grande deltaplano arancione-bianco visibile in lontananza. Si tratta in realtà di un metaplano, il Nimbus che visiteremo più tardi. Completa il quadro uno strano stand a forma di quadricottero, l'area espositiva della Estrema.

Sempre in lontananza, nella parte del campo delimitata dedicata ai voli, si vede volare un ormai classico quadricottero Phantom dotato di paraeliche e dell' immancabile GoPro montata su gimbal brushless. Mentre alcuni spettatori parlano tra loro domandandosi se l'operatore è stato autorizzato ENAC, requisito annunciato come fondamentale per poter volare alla manifestazione.






ITALDRON

Il primo stand che visitiamo è quello più vicino all'ingresso, lo spazio espositivo di ITALDRON società di Ravenna attiva dal 2008 che progetta, produce e commercializza sistemi UAVs (Unmanned Aerial Vehicle) per l'acquisizione di dati e immagini aeree.

Italdron si è distinta all'inizio della sua attività, quando ancora non esisteva il termine drone, grazie all'utilizzo di un quadricottero per riprese aeree dal design curato e particolare, diverso dal solito. Disponeva di una carenatura ed una delle particolarità era  quella di avere i motori montati sulla parte inferiore dei bracci. L'elica era situata sotto al braccio, invece che sopra come avviene in un normale quadricottero. La seconda caratteristica era l'assenza di un carrello di atterraggio. Per le riprese veniva utilizzata una GoPro montata in modo fisso su un asta che fungeva anche da maniglia di presa manuale durante decolli ed atterraggi.

Tramite l'utilizzo di questo modello, che aveva ed ha indubbi vantaggi logistici e di manovrabilità per merito delle piccole dimensioni,  Italdron quasi subito dopo la sua nascita si è affermata nel settore delle riprese aeree anche grazie ad un sapiente uso del mezzo mediatico che poneva in risalto il quadricottero, per certi aspetti innovativo. Questo modello è ancora prodotto ed utilizzato nella versione aggiornata, presente in esposizione e mostrato nella foto seguente:



A RomaDrone Italdron ha presentato i suoi prodotti di punta: un quadricottero ed un ottocottero basati su elettronica ridondata ZERO UAV. Oltre ad avere due Flight control, due GPS, due RX, sono equipaggiati di paracadute con lancio verticale a molla. Secondo alcune dichiarazioni che abbiamo recepito, la società è intenzionata a seguire la procedura ENAC per certificare i suoi prodotti per le operazioni specializzate critiche.

Mentre per l'ottocottero non dovrebbero esserci grossi problemi, per il quadricottero, sebbene ridondato e dotato di paracadute, a nostro avviso potrebbero esserci difficoltà insormontabili per ottenere la certificazione. Infatti, in caso di singola failure come la rottura di un elica o di un motore, il quadricottero precipiterebbe con il paracadute inefficace in caso di basse altezze. Ricordiamo che il regolamento ENAC afferma che il SAPR impiegato nelle operazioni critiche debba essere immune alla singola failure.

L'ottocottero con elettronica radoppiata di ITALDRON


Il quadricottero ridondato e con il paracadute
Di Italdron e precisamente del multirotore Scrubby avevamo parlato nel Dicembre scorso a proposito di un esperimento di riconoscimento facciale in volo.


ENEA

Percorriamo pochi passi ed arriviamo allo stand dell' ENEA, l' Agenzia Nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo sostenibile.

In questa occasione l' ENEA ha presentato le sue ricerche e sperimentazioni sugli APR ad ala fissa alimentati a biocarburanti ottenuti da trattamento di biomasse ed oli alimentari esausti. Gli UAV a biocarburanti sono finalizzati al monitoraggio remoto ambientale e del territorio. La presenza del motore a scoppio garantisce un autonomia di volo elevata che permette l'utilizzo degli APR in numerosi ambiti applicativi come ad esempio l'agricoltura di precisione utilizzando sensori multispettrali.

La ricerca ENEA non si ferma ai droni ad ala fissa ma si estende nel campo dei multirotori alimentati in modo tradizionale, tramite batterie elettriche LiPo. Recentemente sono stati effettuati test con APR quadricotteri per le riprese delle infrastrutture di test realizzate nella hall per le prove sismiche e per la tutela dei beni culturali, presso il centro ricerche Casaccia.

I campioni di Biocarburante ENEA

 

 

ARCHIDRON


ArchiDron nasce dalla passione per gli aeromobili a pilotaggio remoto o APR e da un lungo percorso storico di tecnici e ingegneri che hanno fatto dell’elettronica di precisione applicata all’industria la loro passione. Tra i servizi resi dalla società compaiono foto e riprese aeree - foto per mappe aeree - produzioni televisive - spot pubblicitari - spot e filmati web.

Nello stand spiccava il manifesto del drone multirotore concepito dalla Archidron per l'agricoltura di precisione.  Si tratta di un APR, un ottocottero in configurazione +,  in grado di trattare con fertilizzanti, antiparassitari ed altri prodotti irrigui contenuti nei serbatoi centrali,  fino a 13 ettari di terreno all'ora ad una velocità dai 3 agli 8 metri al secondo. Una particolare costruzione del telaio permette di estendere gli ugelli emettitori fino ad un apertura di 10 metri



FLYING EYE

La Flying Eye è una società francese che si occupa di riprese e fotografie aeree e di costruzione droni multirotori che ha deciso di aprire una succursale in Italia. Nello stand faceva bella mostra di se uno splendido esemplare di DJI S1000 fornito di paracadute. Uno dei punti di forza della società è sicuramente il know how acquisito in ambito certificazione degli APR. In Francia ha ottenuto l'autorizzazione DGAC ad operare nello scenario più critico S3 e S2 con un drone multirotore di peso massimo al decollo di 4 Kg.

Discorso analogo per quanto riguarda la certificazione di un DJI Phantom 2, che dopo opportuni adeguamenti a cura della società, è stato autorizzato dalla DGAC ad operare nello scenario S3. Della Flying Eye e dell'omologazione del Phantom 2 per il lavoro aereo avevamo parlato in questo articolo di Gennaio


Il Phantom 2 certificato DGAC in Francia


AD Precision Mechanics 


ADPM offre sistemi UAV ( sia modelli ad ala fissa che multirotori ) e servizi adatti a tutte le applicazioni professionali che richiedono una prospettiva dall’alto. Nello stand erano presenti alcuni quadricotteri, un ottocottero basato su elettronica DJI Innovations, il famoso drone monoala Guardian 2000, di cui abbiamo parlato in passato in questo articolo, e una particolare versione di DJI Phantom 2 customizzata per il Gruppo Securitas Metronotte.



FLYVALUE


FlyValue è una società Srls con sede a Verona che si occupa di consulenza aeronautica. Assiste costruttori e operatori di droni SAPR / UAV a redigere le pratiche per un permesso di volo ENAC, per il rilascio di un certificato di navigabilità ristretto, per la stesura e l'approvazione di programmi di manutenzione per attività speciali o di lavoro aereo mediante droni e molto altro.
La FlyValue è in attesa di potersi accreditare ufficialmente con l' ENAC per la parte relativa ai SAPR non appena saranno rese note le relative procedure da parte dell' ente.


RPAS Experts



RPAS Experts ( Remotely Piloted Aircraft System Experts ), è un progetto congiunto di Elifriulia, Aersud e LikeAbird di fornitura di servizi legati all’utilizzo di droni. Queste tre realtà, tutte leader del proprio settore, hanno stretto una sinergia commerciale per offrire un servizio completo di acquisto (o noleggio) e pilotaggio di droni per gli operatori specializzati nella fornitura di servizi commerciali e di sicurezza con l’ausilio di droni (servizi fotografici e riprese televisive e cinematografiche, monitoraggio ambientale, sorveglianza di grandi strutture e installazioni, telerilevamento di aree urbane e agricole, attività di protezione civile).

Elifriulia attraverso la scuola di volo ATO, già riconosciuta a livello europeo, offre la possibilità di conseguire il brevetto per pilota di droni, che a breve diventerà obbligatorio per l’utilizzo degli stessi. www.elifriulia.it

Aersud Elicotteri è il distributore e rappresentante unico dal 1972 del gruppo industriale europeo Airbus Helicopters per l’Italia e recentemente per i Paesi del Mediterraneo. Azienda con sede a Villafranca di Verona, si occupa sia di vendita di elicotteri, che di manutenzione degli stessi presso Helicopters Italia, ditta di manutenzione certificata con sede a Trento. www.aersud.it

LikeAbird nasce come branchia operativa di noleggio di tecnologie di piattaforme aeree robotizzate dalla casa madre A2TECH – Advanced Aviation Technology, societá di ricerca e sviluppo nel campo della robotica, con sede a Peschiera del Garda. Grazie alla collaborazione di un gruppo di cameraman professionisti, è diventata la prima azienda europea di noleggio droni che offre programmi di noleggio a lungo termine e servizi on-demand chiavi in mano per una vasta gamma di mercati: ricerca scientifica, industria, agricoltura e intrattenimento. www.likeabird.eu


NIMBUS 

 

La Nimbus S.r.l, società high-tech con sede a Lombardore (TO), ha sviluppato un velivolo unico nella sua configurazione, brevettato a livello mondiale, che introduce un nuovo modo di volare, non invasivo e con infinite potenzialità d´impiego nel settore civile. L´esperienza e la passione del fondatore e amministratore ha condotto Nimbus nel mondo degli UAS (Unmanned Aerial Systems). Il prodotto NIMBUS EOS Xi, attualmente sul mercato, ha già ottenuto contratti di vendita e partnership a livello globale.






SKYROBOTIC

 

Skyrobotic S.r.l., con un capitale sociale di Euro 1.030.000, è la società italiana di riferimento per il settore dei Sistemi a pilotaggio remoto. Costituita nel dicembre 2013 e parte del gruppo Italeaf, è attiva nella produzione seriale di droni ad ala rotante e ala fissa nelle classi micro e mini, sotto i 5 kg.

Skyrobotic unisce il know how e l’esperienza decennale nel settore di Siralab Robotics, società ad alto contenuto tecnologico, e il track record, l’esperienza operativa e la capacità finanziaria di Italeaf, gruppo leader nei settori del cleantech e dell’industria innovativa.

SkyRobotic, con un costante focus sull’innovazione, produce in serie e commercializza sistemi aeromobili a pilotaggio remoto (SAPR). La società intende conseguire la leadership del settore professionale dei droni civili per uso commerciale, curando l’intera filiera industriale: dalla progettazione all’integrazione di sistema, fino alla produzione chiavi in mano di piattaforme robuste, pratiche ed efficaci per il settore del telerilevamento di prossimità.



In mostra nello stand l' APR esacotteroVTOL SR-SF6 con hardware e software interamente realizzati dalla società. A questo proposito l'amministratore delegato, Federico Giacaglioni, ci ha dichiarato che sono in fase di richiesta dell'autorizzazione ENAC per le operazioni specializzate critiche con limitazioni. Una sorta di via di mezzo tra operazioni non critiche e critiche. Lo step successivo sarà certificare il sistema anche per le operazioni critiche.
L'APR SkyRobotic viene utilizzato anche dalla società Aerodron presente nello stand attiguo
  

AERODRON


AeroDron è la prima startup italiana che attraverso l’utilizzo di droni civili offre servizi professionali di riprese aeree a bassa quota ed alta precisione a supporto di attività di analisi, tutela, prevenzione e salvaguardia del territorio e dell’ambiente.

Nata a Parma nel 2012, AeroDron è l’unica realtà italiana che si rivolge alla Pubblica Amministrazione e che opera nel campo dei servizi ambientali con l’obiettivo d’inserire l’utilizzo dei droni nella tecnologia già in uso, sostituendoli ai servizi aerei tradizionali.

Oggi Aerodron vola sui boschi del Parco Nazionale Tosco Emiliano, sulle gigantesche frane dell’Appennino Parmense, sulle distese di mais e pomodoro della pianura padana, osserva all’infrarosso la dispersione termica degli edifici nei piccoli comuni, supporta lo sviluppo di nuovi piani urbanistici si occupa della qualità dell’aria, dei bacini idrici e delle coste.

Per l'attività aerea si appoggia alla tecnologia SkyRobotic e nello stand è presente un esemplare dell'esacottero SR-SF6. Di questa società avevamo parlato anche ad Ottobre 2013 in occasione della mappatura di Compiano

AIBOTIX ITALIA


A Roma Drone non poteva mancare la Aibotix società su cui abbiamo scritto molto in passato. Nello stand erano presenti gli APR  che colpiscono il pubblico per il caratteristico frame che protegge le eliche dagli impatti accidentali. Esposta la prima versione dell' AIBOT X6, basato su elettronica Mikrokopter ,


e la nuova versione V2 dall'elettronica non precisata. Sul V2 c'è la possibilità di installare un Gimbal sulla parte superiore per effettuare rilevamenti dal basso verso l'alto.



 

IDS Ingegneria dei Sistemi



Nell'area espositva della  IDS Ingegneria dei Sistemi , è stato mostrato il Colibrì in versione quadricottero ( IA-3Q ) e in versione ottocottero coassiale ( IA-3C ). Colibrì è il nome di una famiglia di micro RPAS con un peso massimo al decollo di 7 kg. che possono essere impiegati per la sorveglianza e il riconoscimento sul territorio,  da militari e agenzie governative. Così come sono utilizzabili in missioni Search&Rescue, anche in ambienti urbani, monitoraggio aereo, fotogrammetria e molto altro.

Dispongono di data link per lo streaming di dati ed immagini HD. Il telaio è a prova d'acqua, la parte frontale è trasparente in grado di ospitare una videocamera montata su gimbal per il movimento sul tilt. L'autopilota di bordo consente lo svolgimento di missioni autonome preprogrammate su Ground Station.

Presente anche il mini-elicottero HERO SD-150 realizzato in collaborazione con AgustaWestland, può arrivare a pesare fino a 150 kg. al decollo. Dotato di autopilota è in grado di svolgere missioni autonome con payload importanti come sensori LIDAR, SAR, Transponder per le comunicazioni AIS / ADS-B e molto altro. Accanto è stato esposto l'elicottero più piccolo  IA-12 Stark che purtroppo non siamo riusciti a fotografare.

 

AERMATICA



Molto visitato lo stand di Aermatica, l'azienda italiana che con il proprio APR Anteos, l'ormai famoso quadricottero a passo variabile, ha ottenuto la prima autorizzazione ENAC per l'attività sperimentale già 2 anni fa a cui si è aggiunto ultimamente il primo riconoscimento ENAC come operatore per le operazioni non critiche.

L' ANTEOS
Delle caratteristiche dell' Anteos abbiamo parlato diffusamente in passato. Il CEO Pietro Refolo ci ha confermato che al momento non prevedono  di produrre altri modelli di APR multirotori oltre all'Anteos. Aermatica è anche distributore e rivenditore, supporto al cliente compreso, del Trimble UX5, la soluzione ad ala fissa per applicazioni di fotogrammetria, sorveglianza e mappatura del territorio.

Il Trimble UX5

SAPR Italia



SAPR Italia è un'Associazione di promozione sociale senza scopo di lucro denominata "Sistemi Aeromobili a pilotaggio remoto italiano".  L’ Associazione sviluppa, nel campo dei droni civili e drone professionale  nuove applicazioni, attività didattiche, corsi di formazione per piloti  operatori di drone,  servizi e consulenze per la redazione manutenzione del manuale delle operazioni. Sviluppa altrettanto azioni promozionali,  di ricerca e applicazioni scientifiche, di protezione e osservazione ambientale, di protezione civile e "search and rescue", di applicazioni artistiche e/o industriale, di concezione e costruzione aeronautica, nell'ambito di sistemi a pilotaggio remoto. L'associazione è affiliata a UVS-international.

ESTREMA Team


Il Team ESTREMA ha allestito lo stand più a tema di tutta la fiera, un gigantesco quadricottero. Il Team è nato nel 2008 e si occupa di ricerche a 360°, sulla terra, nel sottosuolo, nell'aria e in acqua. Le indagini e le esplorazioni vengono effettuate con i mezzi tecnologici d'avanguardia dai rover subacquei alle telecamere e termocamere installate su droni in collaborazione con la Nimbus, il cui metaplano EOS è situato proprio di fronte allo stand.  Estrema Team ha collaborato e collabora con il programma di Italia 1 " Mistero "

Pagnanelli Risk Solutions LTD

 

PRS LTD è stata molto attiva al Roma Drone Expo&Show. Oltre ad essere presente con uno stand dove illustrava le caratteristiche delle tre nuove polizze assicurative dedicate agli APR, ha organizzato e presenziato il Workshop " Uso dei droni: risk management e assicurazioni " con il Dott. Benito Pagnanelli tra i relatori. Le tre polizze a copertura del rischio degli APR si chiamano Standard insurance, Sylph Flight insurance e Click insurance.

SUPERELECTRIC



Nello stand della Superelectric erano presenti svariati dispositivi per il monitoraggio multispettrale e iperspettrale adatti ad essere installati su velivoli tradizionali e/o droni in grado di trasportare payload di una certa importanza. Ho visto strumenti di acquisizione basati su tecnologia RIEGL e FLIR. Il tutto finalizzato ai servizi resi dalla società tra cui il monitoraggio del territorio in modalità "chiavi in mano"e i sistemi aerotrasportati di sorveglianza per applicazioni in ambito Difesa.

Il prototipo del sensore multispettrale che potrebbe essere trasportato da un multirotore

L'ing. Alessandro Paglialunga mi ha mostrato un prototipo di un sensore di acquisizione dati multispettrale che potrebbe essere adatto ad essere trasportato da droni multirotori. Il peso è di circa 2.8 Kg e dispone di hard disk interno di memorizzazione. Non necessita di interfacciamenti è di tipo plug&play, si accende ed inizia a lavorare.

COMMENTI

$title=0 TELLO

$title=0 Google

Clicca su "mi piace" e seguici su Facebook

Raggiungici su YOUTUBE
Nome

>Drone,1,250 grammi,4,300 grammi,60,3DRobotics,18,A2,1,Acqua,1,Action Cam,3,Aeromobile Giocattolo,1,Aeromobili con equipaggio,1,Aeromodellismo,30,Aeroscope,1,Agricoltura,72,Aibotix,3,Ambiente,1,Anafi,16,Anafi Thermal,2,Ansv,1,APM,9,Apple,1,Apple iPhone X,1,APR,746,Archeologia con i Droni,7,Arducopter,44,Ardupilot,1,Arte,1,Assicurazione,4,Assicurazione. Droni,3,Assorpas,10,Autopilota,9,Bebop,45,Bebop 2,9,Bebop 3,1,Blos,2,BVLOS,20,Camera Termica,1,Campi Fotovoltaici,3,Canon,1,CES2017,4,Cinecopter,2,Cinewhoop,2,Cobra,1,Corso droni,6,Curiosità,2,D-flight,2,Design,1,DIJ,1,DIJ GO,1,Disco,9,DJI,509,DJI Enterprise,2,DJI Goggles,15,DJI Innovation,20,DJI Innovations,135,DJI Inspire 2,15,DJI M200,1,DJI Mavic,62,DJI Mavic 2,37,DJI Mavic 2 Enterprise,6,DJI Mavic Air,28,DJI Mavic Pro,14,DJI Mavic Pro 2,4,DJI Mavic Pro II,2,DJI Mavic Pro Platinum,5,DJI MIMO,1,DJI Osmo Action,5,DJI OSMO POCKET,15,DJI Phantom,1,DJI Phantom 4,20,DJI Phantom 4 RTK,5,DJI Phantom 5,5,DJI Phantom R,1,DJI S800,10,DJI SPARK,67,Dobby,4,Done,1,Draganflyer,4,Drone,2957,Drone Droni,5,drone giocattolo,2,Drone Journalism,13,Drone Marino,2,Drone Notizie,1,Drone Patent Trolling,1,Drone; Droni,1,Drone; Notizie,1,Drone. DJI,1,Drone. Droni,5,Drone. Hardware,1,Drone. Notizie,3,Droni,1539,Droni modelli,5,Dronie,2,Dronimodellismo,6,Dronitaly,58,Dronitaly 2016,9,Emergenza,1,Enac,57,ENAV,4,esacottero,3,Eventi,114,Evento,1,Expodrone,8,F3U,1,FAI,1,FIMI A3,3,FIMI X8 SE,8,Firmware,16,FLIR,1,Ford,1,Formazione,28,Fotografia,5,Fotogrammetria,105,FPV,75,FPV Drone Racing,24,FPV Racing,125,GDU,1,Geologia,3,Geomatica,4,Gimbal,5,Gimbal Brushless,31,GoPro,43,GoPro Hero 4,9,GoPro Hero 5,4,GoPro Hero 6,1,GoPro Hero 7,2,GPS,5,Ground Station,4,GSPRO,2,Handheld Gimbal,21,Hardware,488,Hasselblad,1,Helicam,1,Hero 6,1,Hubsan,20,Incendio,3,inspire 1,2,Inspire 2,4,Intel,4,Intergeo,1,ispezioni,28,Italdron,7,Italia,1850,JARUS,1,karma,26,Lavoro,5,Lavoro Aereo,44,Le Prove di Quadricottero News,37,Leonardo,1,Libri,1,LiDAR,2,Linux,1,Manifestazione Aerea,1,Mappatura,20,Matrice 100,2,Matrice 200,6,MAV,3,Mavic Enterprise,1,Mavic Pro,1,Mi Drone,2,Mi Drone Mini,2,Micro Drone,3,Micro Droni,31,Microdrones,5,Mikrokopter,25,mini drone,11,Mini Droni,95,MiTu,1,Moni,1,Monitoraggio,197,Monitoraggio. Notizie,1,Multirotore,45,Multiwii,4,Norma,1,Normativa,397,Normativa Droni,39,Normativa EU,104,Notiizie,2,Notize,9,Notizie,2889,Notizize,2,OnePlus,1,Open Source,35,Openpilot,8,OSMO,4,OSMO Mobile 2,4,Paparazzi,1,Paracadute,6,Parrot,135,Parrot Anafi,19,Parrot. Notizie,1,Payload,2,PERI,1,Phandom,1,Phantom,42,Phantom 3,46,Phantom 3 SE,1,Phantom 4,25,Phantom 4 PRO,5,Pix4D,1,Polizia,3,Post Produzione,11,Prevenzione Incendi,5,primo contatto,32,Privacy,11,Protezione Civile,4,Quadricottero,280,Racing,1,Radio,1,rdcv,5,Recensione,7,Recensione Droni,36,Regolamento,1,Regolamento Droni,14,Restauro,4,Ricerca e Soccorso,109,Rilevamenti,53,Rilevamenti Tecnici,92,Rilevamento,27,Riprese Aeree,298,Roma,2,Roma Drone Campus,21,Roma Drone Conference,81,Roma Drone Expo&Show,32,Roma Drone Urbe,13,Samsung,1,SAPR News,605,Scatto Remoto,1,Scuola,98,Selfie,4,senseFly,2,Sicurezza,11,SICUREZZA 2017,1,Simulatore di volo,6,Skyrobotic,3,SkytTech2015,1,Software,189,Solo,7,Sorveglianza,14,speciale romadrone,5,spettacolo,1,Sport,2,Stampante 3D,6,Syma,5,Tecnica,106,Tecnologia,13,Televisione,56,TELLO,10,Termocamera,42,Terremoto,1,Topografia,3,Transponder,1,Trasporto con Drone,6,Tutorial,76,TwoDots,1,UAV,1,Vigili del Fuoco,7,VirtualRobotix,13,Vitus,2,VTOL,1,Wale Watching,3,Walkera,12,WRC,2,XAircraft,1,XIAOMI,15,XIAOMI FIMI A3,2,Xiaomi Mi Drone,1,XIAOMI MITU,3,Xiro,2,XK Innovations,1,Yi,1,Yuneec,16,ZeroTech,1,ZINO,13,
ltr
item
Quadricottero News: Entriamo al Roma Drone Expo, la fiera dei mezzi aerei a pilotaggio remoto
Entriamo al Roma Drone Expo, la fiera dei mezzi aerei a pilotaggio remoto
http://3.bp.blogspot.com/-IIzdZ38hg14/U4Ni7Dt0e2I/AAAAAAAADd8/Y-EJ0jpFoZg/s1600/RomaDrone+dall'Alto.jpg
http://3.bp.blogspot.com/-IIzdZ38hg14/U4Ni7Dt0e2I/AAAAAAAADd8/Y-EJ0jpFoZg/s72-c/RomaDrone+dall'Alto.jpg
Quadricottero News
https://www.quadricottero.com/2014/05/entriamo-al-roma-drone-expo-la-fiera.html
https://www.quadricottero.com/
https://www.quadricottero.com/
https://www.quadricottero.com/2014/05/entriamo-al-roma-drone-expo-la-fiera.html
true
82792799756454696
UTF-8
Caricati Tutti i Posts Nessun post trovato VEDI TUTTI Leggi il Resto Rispondi Cancella la Risposta Cancella By Home PAGINE POSTS Vedi Tutti RACCOMANDATO PER TE ETICHETTA ARCHIVIO SEARCH TUTTI I POSTS Non è stato trovato quello che cercavi Torna alla Home Domenica Lunedi Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab Gennaio Febraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Gen Feb Mar Apr Maggio Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic adesso 1 minute fa $$1$$ minutes ago 1 ora fa $$1$$ hours ago Ieri $$1$$ days ago $$1$$ weeks ago più di 5 settimane fa Followers Segui THIS PREMIUM CONTENT IS LOCKED STEP 1: Share to a social network STEP 2: Click the link on your social network Copy All Code Select All Code All codes were copied to your clipboard Can not copy the codes / texts, please press [CTRL]+[C] (or CMD+C with Mac) to copy