Droni: esposto di Dast Confesercenti contro le pubblicità ingannevoli sugli esami A2 online da casa

Droni: esposto di Dast Confesercenti contro le pubblicità ingannevoli sugli esami A2 online da casa

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato di Dast Confesercenti che, in linea con quanto recentemente dichiarato da ENAC, contesta le campagne di sponsorizzazione ingannevoli sulla possibilità di conseguire l'attestato Open A2 tramite esame online da casa. A questo proposito segnaliamo che l'Autorità Aeronautica Spagnola (AESA) recentemente ha trasformato l'esame A2 da online a online proctored (sorvegliato) e che RDW ha aggiornato gli attestati A2 olandesi rendendoli conformi con il layout alle disposizioni europee e a quanto richiesto da ENAC

Ricordiamo che il regolamento 2019/947, così come conferma anche ENAC (riconoscimento degli attestati UAS conseguiti all'estero), afferma che gli attestati Open Category rilasciati dalle Autorità Aeronautiche estere sottoposte ad EASA sono validi in tutti gli Stati membri in cui si applica il regolamento europeo. Sulla questione rileviamo che le AMC (NPA 2021-09), che però sono ancora in bozza, tra i metodi accettabili di conformità prevedono che l'esame A2 possa essere sostenuto in presenza oppure online in modalità sorvegliata (proctored).

DAST-CONFESERCENTI, ESPOSTO CONTRO ESAMI ONLINE DA CASA OPEN A2. 

“ATTESTATI PRESI COSI’ NON SONO VALIDI, IN PREPARAZIONE CLASS ACTION PER FAR RIMBORSARE GLI UTENTI”

Un esposto contro le pubblicità ingannevoli che promuovono esami on-line ‘da casa’ per ottenere l’attestato Open A2 per il pilotaggio di droni.

A presentarlo DAST-Confesercenti, DAST – Drone Association for Safety and Training, il primo sindacato italiano di rappresentanza e tutela degli interessi e dei diritti degli Operatori Sapr professionali e dei piloti, dei Centri di Addestramento ENAC APR, degli Esaminatori APR (FE) e degli Istruttori APR (FI) dinnanzi alle Autorità Pubbliche, europee e nazionali.

“Considerata la continua campagna di sponsorizzazione sui social e sul web sulla possibilità di conseguire l’attestato Open A2 online ‘da casa’ – in aperto contrasto con quanto previsto dalla regolamentazione vigente – DAST-Confesercenti comunica che in data 2 dicembre 2021 ha depositato presso le autorità competenti un esposto avente ad oggetto l’invalidità degli attestati Categoria OPEN A2 le cui prove di esame siano state svolte in luoghi difformi rispetto alla normativa, così come precisato da ENAC nel comunicato del 17 novembre scorso”, (leggi il comunicato) afferma il sindacato italiano dei droni.

“La rilevante diffusione sul territorio nazionale di attestati Open A2 non validi – scrive ancora - impone di ribadire che gli attestati Open A2 conseguiti online da casa non sono validi sul territorio nazionale. La modalità online proctored, laddove le prove teoriche siano eseguite in luoghi diversi rispetto a quelli indicati dall’art. 2 lett. c) – UAS OPEN 030 all. 1 Reg. UE n. 639/2020, non è prevista dalla legislazione vigente e pertanto non è attuabile, salva espressa autorizzazione delle autorità europee e nazionali. La difformità del layout degli attestati rappresenta un’irregolarità formale sanabile che, tuttavia, non legittima la validità del metodo con il quale siano stati conseguiti”.

“Lo svolgimento di attività di volo senza abilitazione è sanzionato sia dal codice della navigazione che, limitatamente ai casi in cui si svolgano attività aventi ad oggetto l’esecuzione di servizi attraverso l’uso dei Droni, dall’art. 348 del Codice Penale”, spiega il Vicepresidente nazionale di DAST-Confesercenti Massimiliano Lautieri. “DAST-Confesercenti, contestualmente allo svolgimento delle attività di competenza delle autorità coinvolte, ha avviato le procedure per l’attivazione di una class action diretta ad ottenere il rimborso delle spese sostenute da coloro i quali siano in possesso di attestati OPEN A2 invalidi nonché a offrire adeguata tutela all’intero settore (con particolare riferimento alle entità riconosciute e ai Piloti in possesso di regolare abilitazione), attraverso la valorizzazione di eventuali profili risarcitori e meccanismi di corretta diffusione delle informazioni. A breve maggiori informazioni circa termini e modalità di adesioni”.

COMMENTI

BLOGGER: 16
  1. Ma è mai possibile che l'unico comportamento in questo Paese sia "fatta la legge trovato l'inganno"?
    Io spero che prima o poi ci sia un giro di vite su questi temi: dalle multe per chi non rispetta le regole aeronautiche a chi quelle regole dovrebbe insegnarle ma pensa solo a incassare denari...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo, secoli di abitudini alla supposta "italica furbizia" ed all'individualismo, non si cancellano in pochi decenni. Quello che trovo sconcertante, soprattutto in campo professionale, è quasta visione ristretta e bizantina della realtà. Considerando quanti paesi hanno consentito esami A2 online, è altamente probabile che il pregresso rimarrà quello che è, ma se anche andasse in porto ciò che DAST vorrebbe, tutti i soggetti "rimborsati", investirebbero subito le somme risarcite in esami proctored con le stesse scuole che DAST vorrebbe fossero "punite", e non con chi gli ha creato fastidi (e nemmeno è pronto). Quindi, oltre a rendersi antipatici, in concreto, cosa ottengono? Magari i tempi son cambiati e lo sviluppo dell'intelletto arriva in età successive, ma quando andavo all'asilo, la differenza tra utile, inutile, e controproducente, mi era già chiara.

      Elimina
  2. Gli attestati A2 rilasciati da RDW sono validi in quanto riconosciuti da un autorità nazionale, possono mettersi il cuore in pace. Capisco siano incazzati perchè perdono clienti ma invece di fare esposti dovrebbero pensare piuttosto a produrre domande di esame sensate e a mettere in piedi modalità on line proctored come sta facendo, ad esempio, l'autorità Spagnola oltre a quella olandese

    RispondiElimina
  3. Una vergogna tutta Italiana.

    RispondiElimina
  4. solo in Italia queste cose... tutto per tutelare chi lo fa di mestiere...ma trovatevi un lavoro vero....

    RispondiElimina
  5. dopo 5 anni di esami universitari vi assicuro che leggersi quelle 4 cavolate per fare esame a1 a3 e a2 vi assicuro non cambierebbe nulla proctored o non proctored ... è giusto che si studi e si conoscano i rischi ma è una esagerazione tutta questa baggianata... se si vuole sono capaci tutti di comprare un drone ed iniziare a fare filmati e foto , mappature o termografie aeree... se ne facciano una ragione ... solo in Italia... non mi sembra altri stati facciano queste pagliacciate ... se enac voleva guadagnare perché non si è attrezzata per fare l esame proctored online...a maggior ragione con il covid di mezzo... credetemi che vale di più la possibilita di fare questa cosa da casa che i 100€ di spesa... prendersi un giorno di ferie solo per andare a fare un esame in colonia... ma dai...rendiamoci un attimo conto

    RispondiElimina
  6. Leggo con sbigottimento della circolazione sul territorio italiano di certificazioni A2 non valide, è bene che DAST Confesercenti indichi con precisione a quale certificazioni si riferisca, in modo da permettere a chi ne fosse in possesso di potersi immediatamente tutelare.

    RispondiElimina
  7. Ho sostenuto l'esame A1-A3 sulla piattaforma Enac, al 1 tentativo la piattaforma cedeva e come tanti tanti altri ho dovuto rifare l'esame. Domande zeppe di errori linguistici e quindi senza senso. Mi è andata bene. A2 l'ho conseguito con RDW. Domande chiare e pertinenti ai temi stabiliti da Easa. Si supera facilmente se si è studiato. NON VIENE REGALATO NULLA. Enac si comporta come quei prof. che non preparano gli studenti, ma poi bocciano, forse per fare vedere che son severi....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In tutta onestà si supera anche senza aver aperto un manuale, basta fare l'esame di test e le domande sono le stesse dell'esame reale.

      Elimina
  8. L'esame A2 proctored di Drone Class, per fare un esempio, sarà ancora superabilissimo, così come lo era quello online "semplice" con il riconoscimento facciale. Ergo, gli italiani, che non possono o non vogliono sostenere i costi accessori di trasferimento a strutture fisiche, e sottostare a certe domande, continueranno a rivolgersi all'estero, perchè in Italia manca un'alternativa, dello stesso livello e costo. Invece di mandare avanti ENAC, prima, e con temerarie class actions, ora (pare di intuire come sia andata...) le scuole si attivino per poter organizzare a breve corsi online e test relativi, quindi esami A2, sulla falsariga di quelli della scuola olandese. L'esame, naturalmente, deve vertere effettivamente sugli argomenti del corso fornito, e le domande vanno ben formulate, essere in italiano comprensibile, tale non presentare ambigutà. Tra l'altro, con il solo esame A2 (il fatto che non preveda esami pratici, la dice lunga sull'impostazione di EASA) si può fare poco più che con A1-A3, quindi, il modo e la maniera per lavorare, per le scuole esisterà ugualmente. Senz'offesa, l'obiettivo di una scuola, di un corso, o di un docente, è insegnare. Il successo consiste nel far SUPERARE l'esame al candidato, mentre le bocciature, che implicano n-tentativi e costi relativi suplettivi, rappresentano forse un guadagno, ma didatticamente, sono la dimostrazione di scarsa capacità.

    RispondiElimina
  9. Io penso che chi e' abituato a studiare, a sostenere esami, a sostenere certificazioni in ambito lavorativo, sia anche in grado di studiarsi da solo le materie previste per gli esami A1-A3 ed A2.
    Il punto focale della questione, secondo me, non e' tanto che l'esame A2 sia proctored o meno, ma sarebbe fondamentale che EASA obbligasse un esame PRATICO (e lo scrivo maiuscolo). Io da una scuola di volo vorrei un corso di volo PRATICO, non un sostegno per la preparazione di un esame teorico (sia pure Proctored). Guidare in A2 un Drone di un certo peso richiede capacità pratiche di volo ed esperienza. Poi e' ovvio che la teoria sia fondamentale, ma se uno fosse anche bravissimo in teoria ma non sapesse come districarsi in una situazione imprevista o di pericolo mentre e' a 50 metri dalle persone e perdesse il controllo di un drone di peso fino a 25Kg, il suo bell'esame Proctored in Enac se lo puo' cestinare (per non essere volgare). Io ho sostenuto A1-A3 in Enac e l'ho passato al primo tentativo, poi per puro diletto ho provato anche negli altri paesi Europei, ed ho ottenuto A1-A3 o equivalenti in Irlanda, Lussemburgo, Francia, UK, Canada ed A2 in Olanda con RDW. Gli esami (ed i corsi) piu' utili agli scopi sono stati secondo me quelli anglosassoni (irlanda ed UK) che facevano domande specifiche su casi reali. L'esame Enac era in burocratese (l'ho comunque passato al primo tentativo senza problemi). Mi sono pure preparato sui testi A2 per Enac in Italiano e alla fine riuscivo a passare gli esercizi di test, l'A2 in Olanda (RDW) l'ho passato con il 100% delle risposte esatte. Si puo' discutere sul fatto che in Olanda possa essere piu' semplice, ma cio' lo sarebbe sia proctored che non proctored se quelle sono le domande. Il vero senso di un esame (e di una scuola a supporto) dovrebbe essere quello di consentire (dopo le necessarie informazioni di base) al pilota o aspirante tale di essere in grado di volare in tutta sicurezza anche in emergenza. L'esperienza non la si fa con uno o due giorni di pratica e con enne ore di supporto teorico piu' proctored (a fronte dell'esborso di soldi da parte del candidato). Altrimenti diciamocelo chiaro. L'obiettivo e' di far guadagnare le Scuole di volo. Io da una scuola di Volo mi aspetto un insegnamento nella guida (mettete pure un esame di ammissione per evitare chi non sa nemmeno le nozioni di base), ma poi fate fare esperienza. Altrimenti e' solo una presa in giro a carattere burocratico.
    Che senso ha l'autocertificazione relativa ad essere in grado di fare le operazioni basilari di volo previste da A2? Nulla. Nulla perche' essendo autocertificazione dipende dal singolo candidato e anche nella piu' trasprente, corretta ed onesta delle intenzioni, nessuno da solo puo' avere l'esperienza di autovalutarsi. Io ho A2 su RDW ma non me la sento onestamente di pilotare in A2, non perche' temo Enac o per motivi di proctored o non proctored, perche' onestamente e sinceramente uno deve avere la necessaria esperienza, l'esperienza di volo non la da' il proctoring ed i soldi da sborsare ad Enac e alle scuole di volo, la da' il fatto di aver pilotato il proprio drone in quelle condizioni (con un istruttore al fianco). Mio modesto parere da principiante droni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La teoria serve eccome, e sono sempre necessari corsi organicamente svolti se si vuol fare vera FORMAZIONE. Un esame teorico "selettivo" in presenza, però fondato su un'accozzaglia di nozioni da imparare a "pappagallo", fornisce una preparazione molto scadente, e temporanea (le cose imparate senza capirle si perdono rapidamente) ed i risultati ottenuti (l'alto numero di respinti) sono un pessimo indice, perchè fortemente legati alla fortuna delle domande che capitano al candidato. Ne promuovi pochi, e quelli potrebbero essere stati solo i più fortunati, rispetto ai bocciati. Sarebbe un successo? Una garanzia?
      Esattamente come per la guida dell'auto, ho serissimi dubbi che poche lezioni di pilotaggio possano bastare per dirsi "capaci", sia perchè certe abilità sono soggettive, innate, sia perchè solo l'esperienza e la continuità forniscono la necessaria tranquillità e consapevolezza dei propri mezzi.
      I droni che saranno "marcati" e che voleranno nelle OPEN, sono aeromobili tutto sommato molto facili da pilotare, ma altrettanto impossibili da mantenere in volo se uno dei rotori ha un problema. Pertanto, è molto più importante saper identificare i pericoli prima del decollo, ed eventualmente desistere, perchè dopo non c'è poi molto che si possa fare, anche se si è fatta qualche lezione pratica con l'istruttore.
      In definitiva, come per la guida dei veicoli, e di qualsiasi mezzo (anche un aereo di linea), alla fine ci si deve affidare alla coscienza del singoli e questi, a loro volta, dovrebbero avere consapevolezza dei propri mezzi. Se si ha una licenza A2, si è dichiarato di avere una certa dimestichezza con un drone. Quindi, in definitiva, prima di sostenere l'esame A2 bisognerebbe saper padroneggiare un drone e se si è sostenuto l'esame senza averla, allora c'è qualcosa che non va, in partenza, nel soggetto.
      Insomma, il mero possesso di una licenza e di qualche lezione di volo, non garantisce molto, tanto meno che il detentore sia responsabile ed equilibrato, e che applicherà davvero ciò che sa (o che ricorda).

      Elimina
  10. Corretta la tua osservazione.

    L'autocertificazione purtroppo si fa con cio' che si ha a disposizione (in termini anche di droni).

    Secondo me dovrebbe essere effettuata sotto stretto controllo, non demandata alla buona volonta' dei singoli e documentata dai singoli con un'autocertificazione.

    Io ho dato l'esame A2 presso la scuola olandese dopo aver fatto pratica e gli esercizi previsti, ma non sono stato giudicato da nessuno sulla bonta' e sulla sufficienza del mio addestramento mentre ho le idee molto chiare di tutta la teoria (parlo per me ovviamente, sono ingegnere ed ho nozioni di fisica, di chimica, di dinamica, di aerodinamica, di gestione del rischio, di normative, di sicurezza, e mi sono studiato la parte meteorologica per conto mio), essendo poi abituato a peparare e sostenere esami di un certo livello, la preparazione di A1-A3 ed A2 non mi e' sembrata particolarmente ostica, ma piuttosto mi e' sembrata al limite burocratica in certi punti ed un po' noiosa.

    Io da una scuola vorrei non che mi spiegasse dei concetti teorici (parlo per me), ma che mi desse delle dritte su come uscire da certi imprevisti e mi facesse fare pratica in tal senso.

    Il proctoring in teoria ha senso onde evitare che qualcuno possa copiare in fase di esame (ma visto il numero di domande ed il tempo limitato per le risposte se uno non e' preparato non puo' passarlo perche' non riuscirebbe a cercare le giuste risposte nel poco tempo disponibile).

    Ha senso, soprattutto, secondo me, per evitare che uno si registri senza essere assolutamente preparato e poi le risposte le faccia dare all'amico o parente esperto e preparato sull'argomento bypassando di fatto la preparazione per l'esame. In tal caso ci deve essere oltre all'identificazione il controllo costante via videocamera di tutto l'esame. Questo e' secondo me lo spirito di avere un proctor.

    Secondo me l'esame A2 dovrebbe includere anche un esame di pratica.

    Mio modesto parere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho seri dubbi che siano stati molti quelli che hanno chiamato l'amico per "farsi fare l'esame" A2 di organizzato da Drone Class, e scommetterei che chiedendo a 100 persone di ripeterlo, "sorvegliati", nessuno si tirerebbe indietro, però potevano anche aver barato, e senza controlli (automatici, SW) il dubbio rimane. Sempre a proposito di dubbi, potrebbe essere lecito dubitare cosa ricorda davvero chi ha ottenuto una conversione A2 in automatico, senza riprendere in mano i testi e provenendo da un "mondo" in cui i droni non erano aeromobili. Avrebbero tutti la preparazione teorica necessaria per superare l'esame A2? Forse sì, ma ne siamo davvero sicuri, specialmente se da anni non pilotano? EASA ed ENAC lo hanno dato per assodato, ma si potrebbe eccepire che chi pilota sporadicamente, perde "competenza" anche se inizialmente l'aveva. Inoltre, se ci si preoccupa di inganni per l'A2, che segue l'A1 A3, forse è ancora più temerario accettare che l'attesato A1 - A3 implichi zero controlli e nessun esame pratico, visto che si tratta (in maggioranza) di persone che non hanno mai visto un drone, e che con un C1 da 900g in modalità sport (o col FW "hackerato"), proprio "innocui a prescindere" non saranno. EASA ha dovuto "immaginare" qualcosa di totamente nuovo, e penso sia inevitabile chi il suo regolamento sia destinato a subire diverse modifiche ed aggiustamenti, anche dopo il 1° Gennaio 2023 (o 2024?).

      Elimina
  11. Siamo sempre alle solite. Enac è un ente nazionale italiano che, come tale, deve fare assolutamente cassa. La differerenza tra un ente italiano e uno straniero è che quello italiano, deve pagare gli altissimi salari dei dirigenti dello stesso, che sono il doppio di quelli esteri (verificare per credere!).
    Ed ecco quindi tutti i cavilli più spassionati ed incredibili!!!. Il Dast Confesercenti è chiaramente subdolo di Enac. Questa è una combriccola che deve far soldi, altrimenti salta tutto in aria.
    Questo è il risultato di una nazione che ha vissuto in questo modo per secoli e secoli e vedrete che riusciranno nel loro intento... purtroppo.

    RispondiElimina

$title=0 TELLO

Clicca su "mi piace" e seguici su Facebook

Raggiungici su YOUTUBE
Nome

>Drone,1,250 grammi,14,300 grammi,63,3DRobotics,18,A2,1,AAM,2,Acqua,1,Action Cam,8,Advanced Air Mobility,6,Aeromobile Giocattolo,1,Aeromobili con equipaggio,1,Aeromodellismo,31,Aeroscope,1,Agricoltura,84,Aibotix,3,Ambiente,2,Anafi,23,Anafi Ai,1,Anafi Mini,1,Anafi Thermal,3,Anafi-Ai,1,Ansv,1,APM,9,Apple,1,Apple iPhone X,1,APR,746,Archeologia con i Droni,7,Arducopter,44,Ardupilot,1,Arte,1,Assicurazione,4,Assicurazione. Droni,3,Assorpas,12,Autel,9,Autel Evo 3,1,Autel EVO Lite,1,Autel EVO Mini,2,Autel EVO Nano,2,Autel Robotics,5,Autopilota,9,Bebop,45,Bebop 2,9,Bebop 3,1,Blos,2,BVLOS,32,c-uas,1,Camera Drone,1,Camera Termica,5,Campi Fotovoltaici,3,Canon,1,CES2017,4,Cinecopter,2,Cinewhoop,2,Cobra,1,Corso droni,6,Curiosità,2,D-flight,13,Design,1,DII,1,DIJ,3,DIJ GO,1,Disco,9,DJI,757,DJI Academy,1,DJI Action 2,4,DJI Action 3,1,DJI Air 2S,6,DJI Air2S,3,DJI Enterprise,12,DJI FLY,6,DJI FPV,19,DJI Goggles,15,DJI Innovation,20,DJI Innovations,135,DJI Inspire 2,15,DJI M200,1,DJI Matrice 300,3,DJI Mavic,65,DJI Mavic 2,40,DJI Mavic 2 Enterprise,7,DJI Mavic 2 Enterprise Advanced,1,DJI Mavic 3,16,DJI Mavic Air,28,DJI Mavic Air 2,23,DJI Mavic Mini,42,DJI Mavic Mini 2,1,DJI Mavic Pro,15,DJI Mavic Pro 2,4,DJI Mavic Pro II,2,DJI Mavic Pro Platinum,5,DJI MIMO,1,DJI Mini 2,19,DJI Mini 3,1,DJI Mini SE,3,DJI OM 5,1,DJI Osmo Action,7,DJI Osmo Mobile 3,2,DJI OSMO POCKET,19,DJI Phantom,1,DJI Phantom 4,22,DJI Phantom 4 RTK,6,DJI Phantom 5,5,DJI Phantom R,1,DJI Pocket 2,4,DJI S800,10,DJI Smart Controller,2,DJI SPARK,68,DJI Tello,3,Dobby,4,Done,1,Draganflyer,4,Drone,3884,drone 250 grammi,15,Drone Droni,5,drone giocattolo,2,Drone Journalism,13,Drone Marino,5,Drone Notizie,1,Drone Patent Trolling,1,Drone; Droni,1,Drone; Notizie,1,Drone. DJI,1,Drone. Droni,5,Drone. Hardware,1,Drone. Italia,1,Drone. Notizie,3,Droni,1542,Droni modelli,5,Dronie,3,Dronimodellismo,6,Dronitaly,63,Dronitaly 2016,9,EASA,3,Emergenza,5,Enac,151,ENAV,4,esacottero,3,Eventi,151,Evento,1,Evidenza,1,EVO 2,10,Evo Lite,1,Evo Nano,3,EVO NANO+,1,EVO NANO+. Autel Robotics,1,Expodrone,8,F3U,1,FAI,1,Fatshark,1,FIMI,5,FIMI A3,3,Fimi Palm,1,Fimi X8 Mini,7,FIMI X8 SE,12,FIMI X8 SE 2020,4,FIMI X8SE 2022,1,Firmware,18,FLIR,1,Ford,1,Formazione,37,Fotografia,5,Fotogrammetria,113,FPV,101,FPV Drone Racing,48,FPV Racing,141,GDU,1,Geologia,3,Geomatica,4,Gimbal,5,Gimbal Brushless,31,GoPro,46,GoPro Hero 4,9,GoPro Hero 5,4,GoPro Hero 6,1,GoPro Hero 7,2,GoPro Hero8,1,GoPro Max,1,GPS,5,Ground Station,4,GSPRO,2,Handheld Gimbal,30,Hardware,489,Hasselblad,1,Helicam,1,Hero 6,1,Hubsan,40,Hubsan Zino 2,1,Incendio,3,inspire 1,2,Inspire 2,5,Intel,4,Intergeo,1,ispezioni,38,Italdron,7,Italia,2265,JARUS,1,karma,28,Lavoro,5,Lavoro Aereo,47,Le Prove di Quadricottero News,37,Leonardo,4,Libri,1,LiDAR,3,Linux,1,M300,2,Manifestazione Aerea,1,Mappatura,24,Matrice 100,3,Matrice 200,7,Matrice 300,1,MAV,3,Mavic,1,Mavic Enterprise,1,Mavic Mini 2,2,Mavic Pro,1,Mi Drone,3,Mi Drone Mini,2,Micro Drone,3,Micro Droni,31,Microdrones,5,Mikrokopter,25,mini drone,11,Mini Droni,95,MiTu,1,Mobilità Elettrica,1,Moni,1,Monitoraggio,211,Monitoraggio. Notizie,1,Multirotore,45,Multiwii,4,myUAS,1,Norma,1,Normativa,402,Normativa Droni,176,Normativa EU,120,Notiizie,2,Notize,15,Notizie,3834,Notizie. Italia,1,Notizize,2,OnePlus,1,Open Source,35,Openpilot,8,OSMO,4,OSMO Mobile 2,4,OSMO Mobile 3,2,Osmo Mobile 4,4,P4 Multispectral,1,Paparazzi,1,Paracadute,6,Parrot,167,Parrot Anafi,29,Parrot. Notizie,1,Payload,2,PERI,1,Phandom,1,Phantom,42,Phantom 3,46,Phantom 3 SE,1,Phantom 4,25,Phantom 4 PRO,5,Phantom RTK,1,Pix4D,1,Pocket 2,2,Polizia,5,Post Produzione,11,Prevenzione Incendi,5,primo contatto,33,Privacy,12,Protezione Civile,4,Quadricottero,280,Racing,1,Radio,1,rdcv,5,RDWC,1,Recensione,7,Recensione Droni,36,Regolamento,1,Regolamento Droni,85,Remote ID,1,Restauro,4,Ricerca e Soccorso,143,Rilevamenti,59,Rilevamenti Tecnici,93,Rilevamento,28,Riprese Aeree,307,Roma,2,Roma Drone Campus,21,Roma Drone Conference,83,Roma Drone Expo&Show,32,Roma Drone Urbe,13,Runcam,1,Samsung,1,SAPR News,606,Scatto Remoto,1,Scuola,98,Selfie,4,senseFly,2,Sicurezza,11,SICUREZZA 2017,1,Simulatore di volo,6,Skydio,1,Skydio 2,6,Skydio X2,2,Skypixel,2,Skyrobotic,3,SkytTech2015,1,Software,198,Solo,7,Sony,1,Sora,1,Sorveglianza,17,speciale romadrone,5,Specific,2,spettacolo,1,Sport,2,Stampante 3D,6,Syma,5,Tecnica,106,Tecnologia,13,Televisione,56,TELLO,11,Termocamera,50,Terremoto,1,Topografia,3,Transponder,2,Trasporto con Drone,11,Tutorial,76,TwoDots,1,U-space,3,UAM,2,UAS,3,UAV,1,Urban Air Mobility,3,Vigili del Fuoco,13,VirtualRobotix,13,Vitus,2,VTOL,3,Wale Watching,3,Walkera,12,WRC,2,X8 Mini,1,XAircraft,1,XIAOMI,16,XIAOMI FIMI A3,2,Xiaomi Mi Drone,1,XIAOMI MITU,3,Xiro,2,XK Innovations,1,Yi,1,Yuneec,19,ZeroTech,1,ZINO,15,Zino 2,1,Zino Mini Pro,13,
ltr
item
Quadricottero News: Droni: esposto di Dast Confesercenti contro le pubblicità ingannevoli sugli esami A2 online da casa
Droni: esposto di Dast Confesercenti contro le pubblicità ingannevoli sugli esami A2 online da casa
Droni: esposto di Dast Confesercenti contro le pubblicità ingannevoli sugli esami A2 online da casa
https://blogger.googleusercontent.com/img/a/AVvXsEjSfPbu5LOl37bCx_3CCpqN_s427WVc0E82mgluQbaw1Kn30tDe5emW_hcavtjGDkL0OhItyyKQxnLqeh-wm7Ik5sHCkt0DC13J0-zc6ojNOowsKGZ25sug5eE7MzkDcAcZNcVaYUecpCt3gVu-CeBiT7fuLWum4VgW1t2dLsnBdwHXUCZUncuACaWI=s16000
https://blogger.googleusercontent.com/img/a/AVvXsEjSfPbu5LOl37bCx_3CCpqN_s427WVc0E82mgluQbaw1Kn30tDe5emW_hcavtjGDkL0OhItyyKQxnLqeh-wm7Ik5sHCkt0DC13J0-zc6ojNOowsKGZ25sug5eE7MzkDcAcZNcVaYUecpCt3gVu-CeBiT7fuLWum4VgW1t2dLsnBdwHXUCZUncuACaWI=s72-c
Quadricottero News
https://www.quadricottero.com/2021/12/droni-esposto-di-dast-confesercenti.html
https://www.quadricottero.com/
https://www.quadricottero.com/
https://www.quadricottero.com/2021/12/droni-esposto-di-dast-confesercenti.html
true
82792799756454696
UTF-8
Caricati Tutti i Posts Nessun post trovato VEDI TUTTI Leggi il Resto Rispondi Cancella la Risposta Cancella By Home PAGINE POSTS Vedi Tutti RACCOMANDATO PER TE ETICHETTA ARCHIVIO SEARCH TUTTI I POSTS Non è stato trovato quello che cercavi Torna alla Home Domenica Lunedi Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab Gennaio Febraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Gen Feb Mar Apr Maggio Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic adesso 1 minute fa $$1$$ minutes ago 1 ora fa $$1$$ hours ago Ieri $$1$$ days ago $$1$$ weeks ago più di 5 settimane fa Followers Segui THIS PREMIUM CONTENT IS LOCKED STEP 1: Share to a social network STEP 2: Click the link on your social network Copy All Code Select All Code All codes were copied to your clipboard Can not copy the codes / texts, please press [CTRL]+[C] (or CMD+C with Mac) to copy Table of Content