DJI MINI 2, il drone più leakato. Un altro video unboxing pubblicato prima del lancio ufficiale

DJI MINI 2, il drone più leakato. Un altro video unboxing pubblicato prima del lancio ufficiale


A nostra memoria non ricordiamo una fuga di notizie, in gergo leaks, così rilevante su un droneDJI prima del suo lancio ufficiale. Stiamo parlando del DJI Mini 2 che ufficialmente ancora non esiste e su cui non c'è ancora una data di presentazione anche se numerosi rumors la indicano per il 5 novembre.

Dopo i due video unboxing pubblicati su youtube da Our Beatific Word, le scorse ore è apparso un nuovo unboxing sul DJI Mini 2. Un video pubblicato sempre su youtube ma stavolta da parte del canale di Rori Lerma. Un fatto che mette la parola fine ai dubbi di coloro che ritenevano che il primo video fosse un fake creato ad arte.

E' vero che i leaks sono sempre esistiti ma sui droni DJI non è mai accaduto che fossero così dettagliati con tanto di video unboxing e caratteristiche tecniche estratte dalla documentazione presente nella scatola. Infatti DJI, per evitare fughe di notizie da parte di coloro che ricevono il prodotto per essere pronti a pubblicare la recensione contestualmente al lancio ufficiale, ma anche da parte delle catene commerciali che ricevono gli stocks in anticipo per essere pronti alla vendita, fa firmare accordi di segretezza: i famosi NDA (non disclosure agreement).

Nel caso dei video di Our Beatific Word sappiamo che l'autore è riuscito ad acquistare il DJI Mini 2 da un negozio della catena Best Buy in USA, presumibilmente si trattava di un solo esemplare esposto e messo in vendita per errore. Anche nel caso del video di Rori Lerma il drone è stato comprato da Best Buy, stando a quanto ha detto l'autore.


A questo punto è lecito che possano sorgere dei dubbi sulla spontaneità di questi unboxing. E' realmente andata come hanno dichiarato i per ora due fortunatissimi acquirenti oppure è una forma occulta di marketing, però a danno degli influencer e dei media a cui DJI stessa ha spedito il drone in anticipo per realizzare le recensioni? Tra l'altro c'è da considerare che con questi video ormai quasi nessuno comprerà più il Mini 1, aspetterà l'uscita del Mini 2. Con dettagli così precisi con tanto di video divulgati giorni prima della presentazione ufficiale potrebbe risultare dell'invenduto non previsto a danno delle scorte di magazzino DJI e dei rivenditori.

Comunque è tutto vero, il Mini 2 oltre a registrare video a 4K ha abbandonato la wi-fi per abbracciare il protocollo radio Ocusync 2 dei fratelli maggiori come Mavic Air 2 e Mavic 2. Significa disporre di un collegamento radio molto più stabile rispetto alla wi-fi che, soprattutto in presenza di altre reti come possono esserci nelle zone abitate, alle basse potenze emissive concesse in Europa può generare disconnessioni anche a poche decine di metri di distanza. Con Ocusync 2 cambia tutto, collegamento molto più robusto e stabile in presenza di interferenze e video di ritorno in HD più fluido e con minore latenza.